DIRETTA 11/09/2018 - Pediatric Simulation Games

LA DIRETTA!!

Latina, 11 settembre 2018, secondo giorno

17.30

Le simulazioni del pomeriggio si concludono: tra le ultime a cimentarsi, la squadra di Perugia!

Complimenti a tutti!

 


17.30

La squadra di Messina si dedica a una bambina di 6 anni, assonnata e difficile da svegliare, che ha una linea centrale per nutrizione parenterale totale per sindrome da intestino corto.

 


17.30

Milano Bicocca inizia adesso la simulazione del pomeriggio. La squadra si organizza intorno al paziente.

Milano-Bicocca-sec-turno

 


17.15

Le ragazze della squadra di Verona stanno verificando le vie respiratorie di bambino in 9 anni, ricoverato in ospedale per insufficienza respiratoria, appena intubato: non risponde e ha una tensione pneumotoracica.

Verona-sec-turno

 


17.10

Ed è la volta della squadra di Siena! Bambina di 6 anni, assonnata e difficile da svegliare, ha una linea centrale per nutrizione parenterale totale per sindrome da intestino corto.

siena-sec-turno

 


17.10

La squadra di Pavia alle prese con una bambina di 7 anni, non responsiva, ricoverata per un episodio di cianosi, e con un passato di miocarditi.

Pavia-sec-turno


17.00

Shock ostruttivo e tensione pneumotoracica per il bambino della squadra di Bologna.

bologna-sec-turno


17.00

È il turno di Torino, forza ragazzi!

Torino-sec-turno


17.00

Ferrara alle prese con una bambina di 6 anni con difficoltà respiratorie, pallida e letargica.

Lo stress è tanto e l’attenzione è massima. Ma gli specializzandi non sbagliano un colpo!

<

 


16.50

La squadra di Brescia in azione!

Brescia-sec-turno


16.40

Catanzaro alle prese con una rianimazione cardiopolmonare.

La squadra sfida l’impossibile. La bambina è in shock, rapidamente va in asistolia… La squadra attende i risultati dell’emogasanalisi.

Catanzaro-sec-turno

 


16.40

Massaggio e defibrillazione per la squadra di Padova

Padova-sec-turno


16.30

La squadra di Chieti Pescara – G. D’Annunzio – all’opera!

Chieti-Pescara-sec-turno


16.20

Squadra di Napoli Federico II:i ragazzi sono alle prese con un bambino operato 7 giorni fa, cosciente ma irritabile, che risponde agli stimoli. Tarchircadia sopraventicolare SET, malattia natale. Procede la valutazione.

Napoli-Federico-II-sec-turno

 


16.10

Dopo la parte pratica adesso le squadre di Palermo e Trieste discutono il caso. Avranno preso le decisioni giuste? Insieme al giudice si valutano i punti di forza e quelli da migliorare.

Palermo-e-Trieste-con-giudici

********************************************************

 


16.10

Squadra di Firenze, campione in carica. Bambino 7 anni, cosciente ma irritabile, con tarchircadia sopraventicolare SET, malattia natale.

 

Firense-sec-turno


16.00

Trieste e Palermo si sfidano su un caso di laringospasmo.

 

Trieste-e-Palermo-sec-turno


16.00

Avanti con la squadra di Parma!

parma-secondo-turno


16.00

I ragazzi di Bari alle prese con una bambina non responsiva, pallida, cianotica.

 

Bari--sec-turno


15.40

Squadra di Roma La Sapienza: bambina di 8 anni con shock anafilattico, molto agitata, con rush cutaneo, irritabile; ha ricevuto una dose di antibiotico 15 min fa. Prosegue la valutazione.

Roma-La-Sapienza-sec-turno


16.10 Genova alle prese con una bambina di 6 anni letargica, con febbre bassa e nausea da 2 settimana, pallida con pelle chiazzata, assunzione orale scarsa. Genova-sec-turno


15.40

Momenti di grande tensione per la squadra di Cagliari, alle prese con una bambina incosciente, cianotica, con pelle chiazzata. Riusciranno i nostri eroi a salvarla?  


15.30

La squadra di Varese all’opera!


15.30

Roma Tor Vergata. Bambina di 7 anni trovata non responsiva a casa propria: ha un passato di miocarditi, è cianotica, pallida e con cute marezzata.

Roma-Tor-Vergata-sec-turno


15.40 Milano Policlinico / Osp. Polo Buzzi: la specializzanda valuta la risposta verbale della piccola paziente. Milano Polo Buzzi


15.30

Roma Sant’Andrea: i ragazzi affrontano il caso di un bambino sottoposto a intervento chirurgico cardiaco, arrivato in pronto soccorso con problemi respiratori, instabile.


15.20

Secondo turno anche per la squadra di Sassari, alle prese con una bambina in shock settico, agitata. Lo shock settico rappresenta una situazione molto pericolosa.

Sassari-sec-turno


15.20

Grandissimo coinvolgimento anche per la squadra di Udine


15.10

I ragazzi della Napoli Vanvitelli cominciano il turno del pomeriggio con il caso di una bambina che dopo una caduta ha perso conoscenza.


15.00

Secondo turno. Catania is ready! Alle prese con un bambino di 7 anni, letargico, con segnali di stress respiratorio.


15.00

E PRIMA DI  RIPARTIRE CON LE COMPETIZIONI DEL POMERIGGIO…
un saluto dal professor Lubrano, ideatore dei Giochi, e dalla nostra fantastica mascotte dai capelli azzurri, Samuel!

 


15.00

E sempre dal girone Sempreverde, un saluto dai ragazzi di Cagliari 

 


14.40

Sempreverde: eccoI ragazzi di Bari

 


14.30

Ecco Pisa di  Tassorosso !

 


14.30

Per Tassorosso parla la squadra di Napoli Vanvitelli!

 


14.30

Per Serpeverde parla la squadra di Padova


14.15

Girone Corvonero, parlano ragazze della squadra di Parma

 


14.00

E mentre aspettiamo che i Giochi ricomincino nel pomeriggio, ecco alcune interviste alle squadre in questa prima giornata di competizioni Ecco l’ intervista a due ragazze della squadra di Firenze, girone Grifon d’Oro! https://youtu.be/092TajWI3_8


13.00

La prima mezza giornata dei Pediatric Simulation Games 2018 sì è conclusa. Difficile per i giudici stabilire quale squadra sia davvero più preparata perché gli specializzandi, come confermato dagli stessi esperti, sono tutti appassionati e scrupolosi, vere promesse della medicina. Il valore aggiunto del loro lavoro, poi, è l’entusiasmo di questi ragazzi, indispensabile per avere a che fare con bambini in difficoltà, molto spaventati o addirittura sospesi tra la vita e la morte.


12.50

La prima mattinata di giochi si conclude con simulazione della squadra di Perugia

  perugia1


12.40

La squadra di Ferrara all’opera

Ferrara1


12.40

Tanta fatica ma anche tanta soddisfazione negli sguardi degli specializzandi di Pavia!

Pavia1


12.30

La squadra di Siena in azione!

Siena-1


12.20

Chieti Pescara affronta il caso di una bambina di 7 anni non responsiva con vomito e diarrea negli ultimi 3 giorni: la piccola è flaccida, cianotica e con pelle chiazzata.


12.10

La squadra di Milano – Paolo Buzzi Sacco. Dopo la decompressione dello pneumotorace viene nuovamente valutato il paziente.

 


12.00

Calma e sangue freddo anche per la squadra di Varese La squadra di Varese alle prese con una storia di miocardite: dopo aver effettuato una valutazione dei parametri vitali, gli specializzandi hanno riscontrato che il paziente è senza respiro e ritmo, procedendo quindi con infusione di adreanilinia e massaggio cardio polmonare.

varese1-2


12.00

La squadra di Sassari non perde tempo e si attiva per salvare un bambino in fin di vita

Sassari-1


11.55

La squadra di Padova alle prese con il caso di un bambino letargico con diarrea. Quale sarà la causa del suo malessere? Affrontare situazioni estreme di questo tipo, con pochissimo tempo a disposizione e con la necessità di coordinarsi con uno staff, è una palestra efficacissima che permette a questi giovani pediatri di crescere professionalmente e confrontarsi con i propri limiti… prima che sia troppo tardi.

Padova1


11.50

Il momento della gara è solo la parte più visibile e adrenalinica della manifestazione, che realtà consiste in una full immersion continua nei segreti nella professione del medico pediatra d’urgenza

 


11.50

Concentratissimi anche i ragazzi della squadra di Parma

  Parma simul1


11.40

Ed è la volta della squadra di Genova. Forza ragazzi!

Genova1


11.40

La squadra di Roma Tor Vergata all’opera!


11.30

Il giudice riunisce le squadre subito dopo la simulazione per un confronto


11.20

Paziente con storia di cardiopatia, insufficienza respiratoria e dolore toracico per la squadra di Milano Bicocca

Milano-Bicocca1


11.15

La squadra di Firenze alle prese con una paziente femmina, pallida, cianotica, con cute chiazzata e forti conati di vomito e diarrea; la bambina di presenta con disidratazione e respiro assente: gli specializzandi procedono con la valutazione dei parametri vitali.

Firenze1


11.15

Udine alle prese con un bambino incosciente e che non respira. Riusciranno a salvarlo? I nostri specializzandi sono quasi infallibili…

Udine1


11.10

I bellissimi sorrisi della squadra dell’Università degli Studi di Catanzaro “Magna Graecia“!


11.00

Una composizione simmetrica della simulazione della squadra di Roma – La Sapienza. I ragazzi sono alle prese con una paziente pallida, bradicardica, con PEA, vomito e diarrea; proseguono con compressione, valutazione del ritmo (possibile tachicardia ventricolare) e quindi con infusione di adrenalina.


11.00

Lo sguardo stanco ma soddisfatto dei ragazzi della squadra di Torino che hanno appena concluso la gara


11.00

Anche Parma ce la sta mettendo tutta!


10.45

Palermo pronta per la simulazione!


10.40

I ragazzi di Bologna sembrano alle prese con un caso spinoso. Paziente pallido, letargico, polso centrale presente. I ragazzi hanno verificato i parametri vitali, constatando che la bambina era incosciente con un PEA, per poi procedere con massaggio e infusione di adrenalina, soluzione fisiologica per ipovolemia !


10.30 Brescia all’opera!


10.15

Cagliari alle prese con un bambino con problemi respiratori


10.10

Concentratissimi i ragazzi dell’Università di Napoli Federico II .  La squadra di Napoli Federico II alle prese con una paziente pallida, letargica, in ipoventilazione, con bradicardia e ipoglicemia, in asistolia.  Iragazzi impegnati con la verifica dei parametri vitali e la valutazione pre-post terapia

.


10.00

All’opera anche la squadra di Milano Policlinico / Ospedale San Paolo!!!


10.00

È il turno della squadra dell’università di Napoli Vanvitelli 


9.55

Anche Trieste!  Siamo pronti alla sfida!


9.45

Verona pronti!!!


9.45

Un caso difficile per Roma Sant’Andrea


9.45

Ecco la squadra di Catania!!


9.30

La squadra di Messina alle prese con la prima simulazione

messina1simulazione


08.45

Questa mattina gli specializzandi di pediatria di 32 università italiane si sono trovati alle 8:30 al Vittorio Veneto di Latina carichi di adrenalina. Dalle 8:30 alle 9 il professor Lubrano ha parlato nell’aula Magna dell’istituto, spiegando loro come si svolgeranno queste cinque giornate di fuoco.

A differenza dell’anno scorso, i giochi non saranno a eliminazione diretta ma articolati come un vero e proprio torneo di calcio, permettendo così a tutte le squadre di partecipare e sentirsi attive nel corso della giornata.

Elettrizzati e comprensibilmente un po’ tesi, i ragazzi alle 9:15 hanno iniziato le gare, sotto l’occhio vigile di Monika Kleinman del Boston Children’s Hospital, Allan R de Caen dello Stollery Children’s Hospital Edmonton, Marc Berg della Stanford University e Vinay Nadkarni del Children Hospital of Philadelphia. Ne vedremo delle belle!


08.30

GIRONE TASSOROSSO

TRIESTE  vs  NAPOLI VANVITELLI


08.30

GIRONE CORVONERO

MESSINA  vs  MILANO SAN PAOLO


08.30

GIRONE SERPEVERDE

ROMA OSPEDALE SANT’ANDREA  vs  CAGLIARI


08.30

GIRONE GRIFONDORO

VERONA  vs  CATANIA


08.00

SI COMINCIA! 

OGGI LA PRIMA GIORNATA DEI TORNEI

Nuovo Marchio PSG 2018

 

10-settembre
11-settembre
12-settembre-mattina
12-settembre-pomeriggio
13-settembremattina
13-settembrepom
14-settembremattina
14-settembrepom
squadre